Colombia, tesoro galeone spagnolo San Josè ritrovato dopo 307 anni: 10 miliardi in oro e preziosi

1

Dopo oltre tre secoli, sui fondali del Mare dei Caraibi, è stato trovato il galeone spagnolo San Josè che potrebbe nascondere un tesoro del valore inestimabile, fino a 10 miliardi di euro tra oro e preziosi. Trattasi di un’imbarcazione mitica visto che, precisamente, fu affondata 307 anni fa, nel 1708, dai pirati inglesi durante la Guerra di successione spagnola. A ritrovare il galeone è stata la Colombia con Juan Manuel Santos,  il presidente colombiano, che in merito ha dichiarato e confermato che in effetti trattasi del San Josè ‘al di là di ogni possibile dubbio’.

Tra i grandi velieri antichi affondati, il San Josè rientra tra quelli leggendari visto che al tempo era visto come una sorta di Santo Graal in virtù del suo carico di gioielli, pietre preziose e dobloni d’oro. Si tratta con ogni probabilità del più grande patrimonio sommerso che è stato scoperto nella storia dell’umanità in accordo con quanto messo in risalto proprio dal presidente colombiano Juan Manuel Santos.

Ora però non si escludono battaglie legali visto che da un lato il presidente Santos ha parlato di un ritrovamento che ‘appartiene a tutto il popolo colombiano’, ma dall’altro il tesoro potrebbe essere reclamato pure dalla Spagna.

Così come nella spartizione, a colpi di carte bollate, potrebbe rientrare pure la Sea Search Armada che è una società americana che già nel lontano 1981 aveva identificato l’area in cui si sarebbe potuto trovare il relitto del galeone. Non a caso il presidente della Colombia ha anche dichiarato che ‘per motivi legali, alcune informazioni riguardanti questo straordinario ritrovamento devono ancora rimanere riservate‘.

1 COMMENT

  1. La Spagna vorrebbe reclamare il tesoro, è come se un ladro ti facesse causa con la pretesa di farsi consegnare quello che non è riuscito a rubare a casa tua. L’unica che potrebbe chiedere una piccolissima percentuale oppure un’esclusiva è la Sea Search Armada.

Rispondi o Commenta