Comunali Milano 2016, primarie M5S: Patrizia Bedori è candidato Sindaco, ‘Ora voce ai cittadini’

Con le primarie, il Movimento 5 Stelle (M5S) ha scelto il candidato Sindaco per le Comunali 2016 a Milano. Per il dopo Pisapia l’M5S ha candidato una donna, una disoccupata di 52 anni che nel capoluogo lombardo per il Movimento di Grillo è uno dei volti storici.

Trattasi del Consigliere di zona 3, ovverosia di Porta Venezia, Città Studi e Lambrate, Patrizia Bedori che, in accordo con quanto riportato da IlFattoQuotidiano.it, alle primarie per le Comunali ha battuto quelli che erano ritenuti tra i favoriti tra gli iscritti, ovverosia Livio Lo Verso e Gianluca Corrado che, in attesa dei dati ufficiali, dovrebbero essere rispettivamente al secondo ed a terzo posto in accordo con le indiscrezioni raccolte dal Quotidiano.

‘Spero di cambiare davvero Milano. Ora la voce va data ai cittadini: lo dice anche il primo articolo della Costituzione’, ha dichiarato a caldo Patrizia Bedori, 52-enne diplomata in comunicazioni visive che è stata scelta dopo che complessivamente i votanti sono stati circa 300. Per votare alle primarie M5S occorre essere un iscritto certificato al Movimento, ed occorre nello specifico caso abitare a Milano. La lista dei candidati è stata invece messa a punto dando voce ai cittadini, ed in particolare attraverso le segnalazioni da parte dei meetup di ogni zona del capoluogo lombardo.

Patrizia Bedori era tra l’altro l’unica donna a correre per le primarie riuscendo a convincere gli attivisti che l’hanno votata anche a seguito del suo comizio di presentazione che si è tenuto lo scorso lunedì 2 novembre del 2015, e durante il quale, sempre in accordo con quanto riportato da IlFattoQuotidiano.it, la 52-enne ha rivendicato di ‘non conoscere nemmeno i corridoi della Casaleggio associati‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.