Conegliano, gruppo di giovani disabili aggrediti da controllori Trenitalia

Bruttissimo episodio avvenuto a Conegliano in provincia di Treviso dove un gruppo di giovani, portatori della sindrome di Down sono stati verbalmente aggrediti da un controllore della stazione. I giovani si trovavano in fila, per prendere un treno, quando ad un certo punto un controllore di Trenitalia si è avvicinato loro dicendo:”Siete lenti, la gente vuole prendere il treno in fretta, fatevi da parte”.

Dopo aver atteso circa due ore ed aver preso un nuovo treno, giunti a Mestre, ecco verificatosi un altro episodio,ovvero un altro controllore, avrebbe detto loro: «Non posso farvi il biglietto per Venezia, perderei solo tempo»; il controllore, stando a quanto è emerso al posto di stampare i biglietti ai giovani, di età compresa tra i 24 ed i 31 anni, si è rivolto all’accompagnatrice degli stessi, dicendo loro:«Lasci perdere, mi ascolti. Ho più esperienza di lei: questi ragazzi non sono in grado di imparare. Se fate voi il biglietto per loro fate un favore alla comunità».

Un bruttissimo episodio, denunciato dalla Onlus, sezione Marchigiana dell’Associazione italiana persone Down che ha deciso tra l’altro di voler denunciare i controllori mostrando anche la foto dei giovani, protagonisti di tale vicenda. Intervenuta la coordinatrice, Eliana Pin la quale ha dichiarato:«I ragazzi dovevano comprare i biglietti da soli perché questa azione faceva parte del percorso di autonomia che stanno seguendo: avrebbero fatto un weekend a Venezia coi nostri operatori e volontari».Intanto in serata, Trenitalia ha diffusa una nota nella quale si legge:“Se gli approfondimenti confermeranno tali atteggiamenti, Trenitalia non mancherà di sanzionarli, come previsto dalle proprie norme interne”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.