Consiglio di sicurezza Onu, ‘qualsiasi azione necessaria contro l’Isis’ autorizzata all’unanimità

Via libera a ‘qualsiasi azione necessaria contro l’Isis‘. E’ questo in estrema sintesi, dopo le stragi di Parigi, il contenuto di una risoluzione che, all’unanimità, ha approvato il Consiglio di sicurezza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) nella lotta contro il terrorismo ed in particolare nell’andare a contrastare la minaccia rappresentata dai terroristi dell’auto-proclamato Stato Islamico.

La risoluzione Onu è quindi un invito a tutti gli Stati membri, specie dopo che uno dei Paesi dell’Ue, la Francia, è stato attaccato, di unirsi nella lotta al terrorismo andando a adottare tutte le misure che si riterranno necessarie.

La risoluzione non a caso è stata presentata proprio dalla Francia che, colpita al cuore con le stragi di Parigi del 13 novembre, nel Testo fa presente, e nello stesso tempo ricorda a tutti gli Stati membri, che ‘Lo Stato islamico in Iraq e nel Levante, conosciuto anche come Daesh, costituisce una minaccia inedita e globale alla pace e alla sicurezza internazionali’.

‘Quello dell’Isis è stato un atto di guerra nei confronti della Francia’, ha non a caso dichiarato Francois Delattre, l’ambasciatore francese al Palazzo di Vetro, aggiungendo inoltre che ‘lo Stato Islamico però non ha attaccato solo la Francia, ma tutto il mondo’. Nella risoluzione presentata dalla Francia ed approvata all’unanimità dai quindici membri del Consiglio di sicurezza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu), viene inoltre chiesto agli Stati membri di intensificare gli sforzi per arginare il flusso dei cosiddetti ‘foreign fighters‘, e per prevenire e reprimere ogni forma di finanziamento al terrorismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.