Consumi, Confesercenti: spesa totale Capodanno sale a 2,5 mld, turismo col freno a mano

0

Per festeggiare l’arrivo del 2016 in Italia la spesa totale per il Capodanno aumenterà anno su anno di 140 milioni di euro attestandosi a 2,5 miliardi di euro. E’ questa la stima fornita da Swg-Confesercenti in accordo con un’indagine da cui è emerso come la notte di San Silvestro la maggioranza degli italiani aspetterà il nuovo anno a casa di parenti ed amici, ma nello stesso tempo sono in aumento gli italiani partiti o che stanno per partire in vacanza in Italia o all’estero, così come rispetto allo scorso anno per il cenone torneranno a riempirsi i locali ed i ristoranti.

In barba agli allarmi dell’Oms, inoltre, a tavola non mancheranno zamponi e cotechini, ma anche caviale oltre agli immancabili dolci, spumante e champagne. Per quel che riguarda i flussi turistici, dall’indagine è emersa una crescita frenata però dal rischio terrorismo. In particolare, gli italiani in vacanza all’estero per il Capodanno passano dal 2% al 3%, mentre quelli che si sposteranno sul territorio nazionale aumentano dal 5% all’8%.

Per quel che riguarda le mete più ambite, in Italia ben gettonate per il Capodanno le Regioni Toscana ed Umbria specie per le prenotazioni in agriturismo. All’estero invece molti italiani, per il rischio terrorismo, a mete come il Mar Rosso e l’Egitto hanno preferito destinazioni più ‘tranquille’ come le Canarie, i Caraibi e la Thailandia. Nel complesso, secondo quanto emerso dall’indagine di fine anno realizzata da Confesercenti ed Swg, ‘il 2015 si chiude con la voglia di festeggiare, di esorcizzare un lungo periodo di crisi e di difficoltà’.

Rispondi o Commenta