Corsico, sindaco toglie la mensa a 500 bambini: ci sono troppi furbetti che non pagano

0

A Corsico, Comune in Provincia di Milano, ci sono i furbetti della mensa, ovverosia famiglie che non la pagano per conto dei figli nonostante non versino in condizioni di difficoltà economica. Trattasi inoltre di nuclei familiari che non hanno mai risposto ai solleciti di pagamento che sono stati recapitati dall’Amministrazione comunale del comune lombardo.

E così Filippo Errante, il sindaco di Corsico, via social network su Facebook annuncia che ‘Il servizio mensa verrà sospeso a chi non paga, quasi 500 persone. Lo stesso avverrà per chi non ha intenzione di saldare il debito residuo relativo alle rette dell’asilo o della scuola dell’infanzia. Il debito accumulato è complessivamente di oltre 1 milione di euro. E ci sono alcuni che, dal 2009 a oggi, non hanno mai pagato‘. Nel dettaglio, la linea dura del primo cittadino di Corsico prevede che chi non paga a partire dal 7 gennaio de 2016 dovrà portarsi il cibo da casa.

E se attualmente circa 500 famiglie non pagano, di queste ben 300 non hanno addirittura acquisito nemmeno la raccomandata del sollecito che è stata loro spedita dall’Amministrazione comunale del comune lombardo.. E visto che i conti del Comune di Corsico di questo passo rischiano di andare sempre di più in rosso, il Sindaco Filippo Errante ha preso la drastica decisione. Ci sono peraltro, a seguito dei controlli effettuati a tappeto, pendenze relative al servizio mensa di studenti che non sono più residenti a Corsico. Per questi scatterà l’azione di recupero coattivo che prevede in caso di mancato pagamento il fermo macchina.

Rispondi o Commenta