Cristiano Ronaldo,presenta il docu-film e si confessa “Non serve la madre a mio figlio”

Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro,meglio conosciuto come Cristiano Ronaldo o CR7,il calciatore portoghese ed attaccante del Real Madrid da sempre è stato molto riservato e non ha mai amato parlare della sua vita privata, almeno fino ad oggi. Ebbene si, il campione portoghese ha da sempre protetto la sua privacy con tutte le sue forze, ma ha deciso di confessarsi e lo ha fatto attraverso un film. Si tratta di un film-documentario di Anthony Wonke, che racconta la vita di Cristiano Ronaldo a partire dalla sua infanzia e dagli esordi nel mondo del calcio fino al successo con la squadra spagnola e con la nazionale portoghese di cui è capitano.

Il film è arrivato nelle sale cinematografiche giusto ieri, anche se già è divenuto oggetto di chiacchiere da diversi giorni . Nel film, Cristiano Ronaldo affronta uno temi più delicati e più cari al calciatore,ovvero la sua paternità; tutti sanno che Cristiano Ronaldo ha un figlio, un bambino che tra l’altro porta il suo nome, anche se la famiglia lo chiama Cristianinho. Da quanto emerso, il bambino sarebbe nato nel 2010 negli Stati Uniti e proprio dopo la sua nascita Ronaldo avrebbe annunciato di avere la piena custodia del piccolo; non si hanno notizie circa l’identità della madre, mantenuta da sempre segreta ed oggetto per questo di numerosi gossip.

«La gente parla a proposito di questa o quella ragazza, o che ho fatto ricorso a una madre surrogata. Ma io non l’ho detto a nessuno e non lo dirò mai», dichiara Cristiano Ronaldo. «Quando Cristiano sarà grande gli dirò cosa ho fatto, cosa ho provato e tutto quello che ho pensato. Ci sono tanti bambini che non conoscono né la mamma né il papà. Avere un padre è abbastanza», aggiunge il campione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.