Crollano massi in discoteca, giovane 27enne colpito e morto sul colpo

Ancora un decesso avvenuto all’interno di una discoteca e nello specifico “Il Ciclope” di Marina di Camerota, nel cilento. La vittima, si chiamava Crescenzo Della Ragione, un ragazzo di 27 anni di Mugnano, in provincia di Napoli il quale è deceduto all’interno della nota discoteca, ma non a causa dello sballo, ma colpito da un grosso masso che si è staccato dal costone roccioso a causa di un forte nubifragio che si è abbattuto sulla provincia di Salerno nella giornata di lunedì.

La tragedia è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì, ed il ragazzo sembra essere morto sul colpo, dopo essere stato colpito dal grosso masso e da altro pietrisco caduto giù dal muro di roccia; un masso nello specifico ha colpito in pieno il giovane che lo ha ucciso sul colpo, mentre stava ballando e si stava divertendo insieme agli amici. Adesso il locale è stato sequestrato dalla Procura di Vallo della Lucania mentre, il corpo senza vita del giovane è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale. Disposta anche l’autopsia sul corpo di Crescenzo, che si trovava in vacanza con un gruppo di amici.

La discoteca ha eliminato dalla propria pagina Facebook tutte le immagini riguardanti ragazzi che ballavano e la pagina è listata a lutto, in segno di rispetto nei confronti del giovane deceduto e nei confronti della famiglia. Proprio nella giornata di ieri la discoteca avrebbe dovuto ospitare un evento contro la droga. Vi è un precedente che però desta sospetti, ovvero la morte di un ragazzo di 21 anni di Monteforte Irpino, deceduto proprio a pochi passi dal Ciclope dopo aver trascorso la notte nella discoteca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.