Cygnus, per il cargo la Luna e Marte come obiettivo per le future stazioni spaziali in orbita

0

Cygnus, utilizzato attualmente come cargo, ed in particolare come navetta per trasportare rifornimenti sulla Stazione Spaziale Internazionale, in futuro potrebbe diventare un modulo abitabile per stazioni spaziali in orbita non attorno alla Terra, ma alla Luna ed a Marte.

Per Cygnus, realizzato per la Nasa dalla Orbital Atk, e costruito negli stabilimenti di Torino della Thales Alenia Space, si sta già lavorando al fine di modificarlo e di renderlo un modulo abitabile. A confermarlo è stato il direttore del Volo umano e dei programmi di trasporto della Thales Alenia Space, Roberto Provera, nel far presente che il dimostratore potrebbe essere pronto già entro i prossimi 4-5 anni.

Per diventare un modulo abitabile Cygnus dovrà essere dotato di schermatura dalle radiazioni cosmiche in modo che possa essere permessa la presenza di astronauti al suo interno. Inoltre, con il Cygnus presente in una stazione orbitale lunare si potrebbe costruire direttamente nello spazio la futura stazione che poi andrà ad orbitare attorno a Marte. Questo perché, in accordo con quanto messo in evidenza proprio dal direttore Roberto Provera, è più facile assemblare in orbita e lanciare dallo spazio un modulo piuttosto che lanciarlo già montato da terra.

Intanto, guardando invece al breve termine, la Thales Alenia Space sta lavorando a pieno ritmo per la consegna di altri 5 moduli Cygnus ‘rafforzati’ come quello attualmente in volo verso la Stazione Spaziale. Trattasi, nello specifico, di moduli che sono in grado di trasportare fino a 3,5 tonnellate rispetto alle 2 tonnellate che sono previste, invece, per i moduli standard.

Rispondi o Commenta