Dengue: Firenze, scatta la disinfestazione nel centro della città, ogni anno almeno 10 nuovi casi

0

Dopo il caso registrato nei giorni scorsi a Bologna, torna l’incubo Dengue anche in un’altra città italiana, ovvero Firenze. Nel capoluogo toscano, è stato dunque registrato un nuovo caso di Dengue, la malattia infettiva tropicale causata da un virus che si trasmette soltanto tramite la puntura di zanzare del genere Aedes che se non curata spontaneamente può causare febbre, cefalee, dolori muscolari ed articolari, oltre ad un esantema molto simile a quella del morbillo. In casi grvissimi può degenerare in shock circolatorio.

Dunque, in questi giorni, un uomo di ritorno dal Brasile, si è presentato al reparto di malattie infettive dell’Ospedale di Ponte a Niccheri per effettuare un controllo, dopo che gli era stata diagnosticata e curata la dengue.L’azienda sanitaria di Firenze, intanto ha diffuso questo comunicato:

“In via precauzionale, per la tutela della salute pubblica, risulta necessario abbassare rapidamente la densità della zanzara tigre nelle zone dove il malato ha soggiornato al fine di ridurre ulteriormente il remoto rischio di innesco di una trasmissione autoctona della Dengue (come anche indicato nell’apposita circolare del Ministero della Salute).Sono ogni anno qualche decina i casi di dengue che vengono seguiti dall’Azienda sanitaria di Firenze fornendo all’interessato la terapia del caso e promuovendo la disinfestazione nei pressi dell’abitazione della persona colpita”. L’Asl di Firenze ha spiegato che il provvedimento di disinfestazione preventiva attivato in questi giorni riguarda un’area di 100 metri intorno ai luoghi dove ha soggiornato e soggiorna il giovane, che tra l’altro si trova al momento in buone condizioni di salute in ospedale, sotto osservazione.

Rispondi o Commenta