Diana Bracco, Presidente di Expo 2015 indagata per evasione fiscale

E’ finita nei guai la Presidente di Expo 2015 Spa, ovvero Diana Bracco la quale è stata indagata per evasione fiscale e appropriazione indebita in qualità di presidente appunto del cda della Bracco spa.La Bracco sarebbe accusata di aver evaso il fisco per un milione di euro; va sottolineato il fatto che la Bracco non è coinvolta per il suo ruolo di Presidente di Expo 2015 Spa ma in quanto presidente della Bracco Spa, Bracco Imagine Spa e Spin Spa. Insieme a lei sono finiti dell’indagine anche Pietro Mascherpa, presidente di Bracco Real Estate Srl, e due architetti dello studio Archilabo di Monza, Marco Pollastri e Simona Calcinaghi.Sarebbero emerse nel corso dell’indagine, tante fatture false per un ammontare di tre milioni di euro, che sarebbero state emesse tra il 2008 ed il 2013; nello specifico venivano dichiarati lavori in favore delle società stesse ma sostanzialmente venivano realizzati immobili e barche di proprietà della stessa Diana Bracco e del marito Roberto De Silva.

“Non c’è stata alcuna frode fiscale. Si tratta di contestazioni riguardanti l’inerenza all’attività di impresa di fatture, situazione non rilevante sotto il profilo penale, già definita con l’Agenzia delle Entrate con il ravvedimento operoso.Siamo solo al termine delle indagini preliminari e non è stata ancora formulata la richiesta di rinvio a giudizio”, ha dichiarato l’avvocato difensore Giuseppe Bana. Intanto diffusa la notizia non sono mancate le reazioni da parte del mondo politico e nello specifico i primi a scagliarsi contro sono stati i deputati del Movimento Cinque Stelle i quali hanno dichiarato:“Non ci sorprende l’indagine che vede coinvolta Diana Bracco, commissario generale per il Padiglione Italia e presidente di Expo 2015 Spa: sono mesi che le stiamo addosso con continue richieste di presentarsi in Commissione antimafia e, nonostante le indagini che la vedono coinvolta riguardino il passato, non sono stati per nulla sciolti i nostri dubbi sul suo operato in Expo. Ci aspettiamo che almeno lasci la carica di Presidente di Expo, un’esposizione che ha un’immagine ampiamente screditata dagli scandali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.