Dimenticata sullo scuolabus bambina di tre anni, denunciato l’autista

5512332580416d1485db48f1168c8b79_XLAccompagnando come ogni mattina a scuola i bimbi di una materna non si erano accorti che, al momento di scendere dalla scuolabus, una di loro, di tre anni, era rimasta a bordo. Dall’indagine condotta dai militari è emerso, che sia l’autista che l’accompagnatrice, dopo aver fatto scendere i bambini dallo scuolabus, non si erano avveduti della presenza ancora a bordo della bimba. Così hanno deciso di capire cosa fosse accaduto, recandosi in caserma e denunciando i fatti.

E’ inutile descrivere o raccontare la reazione e lo spavento della mamma alla notizia della figlia dimenticata in autobus. Per questo l’autista e l’assistente di bordo dello scuolabus sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Civitavecchia.

Saremo irremovibili nel pretendere che vengano prese le decisioni più severe previste dalla legge. I genitori, decisi ad approfondire l’accaduto, hanno denunciato il fatto ai carabinieri.

I fatti si riferiscono allo scorso 15 ottobre a Civitavecchia. La piccola rimase due ore nella rimessa per poi essere riportata a scuola.

“Abbandono di minore“, questa la denuncia in stato di libertà che i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno notificato all’autista e all’assistente di bordo di uno scuolabus dove, lo scorso 15 ottobre, i due dimenticarono una bambina di tre anni ‘parcheggiandola‘ per due ore nella rimessa all’interno del pulmino giallo.

In particolare i due, dopo aver fatto scendere tutti i bambini davanti alla scuola, non si erano accorti che una bambina di tre anni era rimasta a bordo, “scoperta” solo dopo circa due ore da un altro operatore nel deposito dove era stato parcheggiato il mezzo.

Intorno alle 8:30, come ogni mattina, i genitori avevano accompagnato la figlia per farla salire sullo scuolabus che l’avrebbe portata a scuola. Verso le ore 11:00 una telefonata della scuola che li notiziava che la bambina era giunta solo allora, ha mandato in ansia i poveri genitori che hanno voluto vederci chiaro denunciando l’accaduto ai Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale.

Dalle indagini è emerso che sia l’autista che l’accompagnatrice, dopo aver fatto scendere i bambini dallo scuolabus, non si erano avveduti della presenza ancora a bordo della bimba.

Dopo circa due ore, nel luogo dove era stato parcheggiato lo scuolabus, un altro operatore ha notato la piccola che è stata immediatamente portata a scuola. La vicenda, per fortuna, si è conclusa soltanto con un grande spavento della piccola, ma l’autista e l’assistente dello scuolabus dovranno rispondere alla Procura della Repubblica di Civitavecchia del reato diabbandono di minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.