Disastro aereo nel Sinai,intelligence Usa:”E’stata una bomba-valigia dell’Isis”

Importanti novità emergono riguardo l’aereo russo caduto nel Sinai. Secondo quanto diffuso da alcune fonti dell’intelligence Usa citate dalla Cnn, l’aereo russo sarebbe stato abbattuto da una bomba.Purtroppo le novità non finisco qui, perchè stando sempre a quanto diffuso da queste fonti si tratterebbe di un attentato messo in atto dall’Isis o di un gruppo affiliato.

“C’è definitivamente la sensazione che si sia trattato di un dispositivo esplosivo piazzato in un bagaglio o da qualche altra parte nell’aereo”, questo quanto dichiarato dalla fonte la quale precisa che gli 007 americani non sono ancora giunti ad alcuna conclusione formale. Vi sono però altre ipotesi, come quella diffusa dal quotidiano giordano al-Rai al-Youm, che sostiene di aver ottenuto la notizia da fonti informate secondo la quale la cellula egiziano del sedicente stato islamico avrebbe abbattuto l’aereo che sorvolava il Sinai sabato scorso con un missile di tipo Igla, sottratto all’arsenale bellico della Libia dopo la caduta del regime di Muammar Gheddafi.

Intanto proprio nella giornata di ieri è arrivata una nuova rivendicazione in un messaggio audioLa penisola dei Sinai”, cellula dell’Is in Egitto, che riafferma di aver abbattuto l‘Airbus 321 russo. ”Noi non siamo obbligati a svelare il meccanismo usato per abbattere l’aereo, ma promette comunque di svelarlo nei tempi e nei modi che riteniamo opportuno. Voi adesso controllate le scatole nere, visionate il relitto, e confermate che non è stato abbattuto, se ci riuscite’‘, dichiara il miliziano che compare nel video diffuso in rete.La Gran Bretagna, nel frattempo, ha deciso di sospendere tutti i voli sul Sinai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.