Disastro aereo russo, stop ai voli su Sharm per Easyjet e Lufthansa

E’ caos nel settore aereo, dopo il disastro che ha coinvolto l’aereo russo caduto sul Sinai,nei giorni scorsi.Lo schianto dell’Airbus della russa Metrojet con 224 persone a bordo ha elevato l’allerta terrorismo in tutta Europa.Sono migliaia i turisti bloccati a Sharm el-Sheikh, sul Mar Rosso dopo che Londra ed altri governi hanno bloccato tutti i voli perché convinti che il jet russo precipitato nella penisola del Sinai nella giornata di sabato sia stato abbattuto da una bomba.

Nella giornata di ieri, inoltre, le compagnie aeree EasyJet Thompson Airways, Thomas Cook e British Airways (BA) hanno cancellato nella notte tutti i voli da e per la città egiziana;lo stesso hanno fatto le compagnie aeree olandesi tra cuio Klm.”I passeggeri che hanno prenotato voli nelle prossime due settimane potranno chiedere un rimborso o cambiare i voli per un’altra data o destinazione senza alcuna penale“, si legge in una nota della compagnia EasyJet.A partire da oggi, invece, partirà l’operazione organizzata dal governo di Londra per riportare in patria circa 20mila turisti rimasti bloccati a Sharm el Sheikm.

“Si sta lavorando con le autorità egiziane per organizzare speciali misure di sicurezza in modo di permettere ai viaggiatori di tornare in aereo da Sharm el Sheikh”, ha dichiarato il Ministro degli Esteri Britannico.A partire da oggi, inoltre, EasyJet attiverà un piano di rientro per tutti i passeggeri dei voli cancellati da Sharm El Sheikh. “Stiamo fornendo tutti i servizi a tutela dei passeggeri e del personale di bordo e, pertanto abbiamo previsto un piano di rientro per tutti i passeggeri dei voli, cancellati a partire da domani; organizzato una sistemazione alberghiera; inviato a Sharm El Sheik una task force di personale di terra easyJet per assisterli in aeroporto”, fanno sapere dalla compagnia aerea britannica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.