Discriminazione razziale, hostess nega una lattina di coca cola ad una musulmana

0

Ancora un caso di discriminazione razziale, questa volta accaduto su un aereo di linea della United Airlines, partito venerdì da Chicago e diretto a Washington sul quale viaggiava una giovane musulmana alla quale è stata negata una lattina di Diet Coke. E’ stata un’assistente di volo a negare la bevanda alla giovane, la quale aveva semplicemente chiesto che le venisse data una lattina di Diet Coke chiusa per motivi igienici.

L’assistente di volo avrebbe negato la lattina e a questo punto la giovane avrebbe chiesto alla stessa il motivo del suo rifiuto sentendosi rispondere:«non siamo autorizzati a dare lattine chiuse perchè potrebbero essere usate come un’arma sull’aereo».

La notizia è stata diffusa direttamente dalla giovane, Ahmad Tahera, una giovane di 31 anni, direttore del programma interreligioso alla Northwesterne University nell’Illinois. La giovane avrebbe scritto su Facebook:«Mi stava chiaramente discriminando»; purtroppo nessuno dei presenti a bordo dell’aereo è intervenuto in sua difesa, anzi un passeggero si è rivolto alla giovane offendendola, urlandole in faccia «Tu musulmana devi chiudere il becco». La giovane, ha anche raccontato di aver ricevuto le scuse dell’assistente di volo che ha ammesso di essere stata scortese e poco gentile nei confronti della giovane.

Intanto la compagnia aerea,diffusa la notizia attraverso un comunicato ha dichiarato:«Abbiamo parlato con Ahmad per capire meglio l’accaduto e per scusarci di non aver fornito il servizio che i nostri clienti si aspettano quando viaggiano con noi.Ci auguriamo di poter nuovamente avere Ahmad sui nostri voli». Anche il pilota si è scusato con Ahmad, accompagnandola anche presso l’ufficio responsabile qualora avesse voluto esporre denuncia formale.

Rispondi o Commenta