Donazione organi,si potrà manifestare la propria volontà rivolgendosi al Comune di appartenenza

In molte città chiunque volesse esprimere la propria volontà riguardo la donazione degli organi, potrà farlo recandosi direttamente negli uffici del Comune di appartenenza. Quello della donazione degli organi, è comunque un tema molto delicato, nessuno in realtà può immaginare cosa succederà dopo la morte, ma sicuramente scegliere di donare i propri organi, una volta passati a miglior vita è una scelta di altruismo e di estrema generosità, una decisione importante ed utile perché permette di salvare molte vite.

Da qualche tempo, la dichiarazione di donazione degli organi si fa direttamente all’ufficio Anagrafe del proprio Comune di appartenenza. Chiunque risultasse interessato dovrà prima di ogni cosa informarsi nel proprio comune se quando viene rinnovata la propria Carta d’Identità è possibile dichiarare la propria volontà sulla dichiarazione organi; nel caso in cui il Comune lo permetta, bisognerà compilare un modulo molto semplice, dove la persona che dovrà essere necessariamente maggiorenne, dovrà indicare la volontà sia in positivo che in negativo.

La decisione, verrà registrata all’interno del Sistema Informativo Trapianti, in modo che nel caso in cui dovesse essere necessario si potrà accedere senza perdere molto tempo.

Come anticipato sono tante le Città italiane che hanno aderito a questo sistema, a cominciare dal Comune di Lucca, dove i cittadini potranno manifestare la propria volontà rivolgendosi direttamente all’Ufficio Anagrafe.In città il servizio è stato attivato grazie al progetto “Una scelta in Comune“realizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con Anci Toscana Federsanità Anci, Centro nazionale trapianti e Aido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.