Donna uccisa sull’androne di casa a Parma, convivente prima chiama il 118 e poi sparisce

0

Probabile caso di femminicidio a Parma, nel quartiere Montanara e precisamente al numero 7 di via Bersaglieri. La vittima è una donna di 39 anni che è stata trovata senza vita nell’androne di casa. La 39-enne, italiana, a quanto pare era andata a vivere insieme al convivente da un paio di settimane in un alloggio Acer.

E’ probabile che la donna sia stata uccisa dal compagno, pare di origini nordafricane, a conclusione di una lite. La coppia nel quartiere era poco conosciuta ma i vicini hanno affermato che le liti tra i due erano frequenti nonostante alloggiassero da poco nello stabile.

In base alle prime ricostruzioni l’uomo, che prima di fuggire ha chiamato il 118, avrebbe trascinato la donna, Alessa D. che era seguita dai servizi sociali, fino all’androne trascinandola prima per i piedi in ascensore. Il corpo della donna presenta non a caso dei lividi e delle ecchimosi che rappresenterebbero la prova dello scoppio di una lite con il compagno ora ricercato dalle forze dell’ordine.

‘È un delitto orribile quello avvenuto in quartiere Montanara, un ennesimo caso di femminicidio che scuote le coscienze di tutti. Un atto tra i più vili e criminali verso il quale non ci può che essere una ferma condanna, e una forte presa di coscienza da parte della società’, ha intanto scritto via Facebook il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, aggiungendo che ‘Le autorità competenti facciano al più presto chiarezza. Oggi è nei prossimi giorni Parma si stringe attorno al ricordo di una giovane donna che oggi, purtroppo, non c’è più‘.

Pizzarotti: «Femminicidio, delitto orribile»

«È un delitto orribile quello avvenuto nel quartiere Montanara, un ennesimo caso di femminicidio che scuote le coscienze di tutti. Un atto tra i più vili e criminali verso il quale non ci può che essere una ferma condanna, e una forte presa di coscienza da parte della società». Lo scrive su facebook il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti. «Le autorità competenti – aggiunge – facciano al più presto chiarezza. Oggi e nei prossimi giorni Parma si stringe attorno al ricordo di una giovane donna che oggi, purtroppo, non c’è più».

Rispondi o Commenta