Allarme bomba evacuata Mole Antonelliana: scherzo di pessimo gusto

0

Continua l’allerta terrorismo in tutta Europa e nello specifico in Italia, dove nella giornata di ieri la città di Torino è stata presa di mira con due allarme bomba lanciati nel corso della mattinata. Un primo allarme bomba è arrivato in tarda mattinata tramite una telefonata anonima giunta al centralino della polizia, comunicazione girata immediatamente ai carabinieri che insieme alle forze di polizia nel giro di pochi minuti hanno provveduto a presidiare tutto il centro della città di Torino.

“C’è una bomba dentro la Mole Antonelliana.Scoppierà tra un’ora e mezza”, avrebbe detto la voce nel corso della telefonata anonima arrivata.

Da quanto emerso, al telefono sarebbe stato un uomo, presumibilmente italiano.La zona è stata immediatamente transennata e tutti i turisti presenti ma anche i torinesi che circolavano in quella zona sono stati invitati ad abbandonare la zona nel più breve tempo possibile; gli artificieri hanno controllato da cima a fondo la Mole Antonelliana, stanza per stanza, senza trovare nulla. Intorno alle 13 ecco arrivare un altro allarme bomba e dunque la mobilitazione delle forze dell’ordine è passato ai negozi ed il supermercato affollati per lo shopping natalizio.

Per fortuna in entrambi i casi si è trattato di un falso allarme, in quanto le operazioni di bonifica hanno dato esito negativo. «Le procedure di sicurezza sono scattate subito, e sono state attuate con successo: per fortuna l’allarme era falso. L’ultima esercitazione, da parte di tutto il personale si era svolta giusto la scorsa settimana», ha dichiarato Alberto Barbera, il direttore del Museo del Cinema il quale ha commentato quanto accaduto alcuni minuti dopo la riapertura al pubblico della Mole.

Rispondi o Commenta