Due rottweiler lo aggrediscono mentre fa jogging, ferito tarantino in salvo sul tetto dell’auto

Natale col brivido nel Tarantino per un 43-enne di San Giorgio Ionico che, mentre faceva jogging sulla via per Monteiasi, è stato di colpo assalito da due cani di grossa taglia, e precisamente da due rottweiler. Solo salendo sul tetto della propria automobile il 43-enne, ferito dai due cani, è riuscito a salvarsi evitando guai ben peggiori.

Sul posto sono poi arrivati gli operatori del 118 che hanno trasportato l’uomo all’ospedale ‘Santissima Annunziata’ di Taranto. Presso la struttura ospedaliera al 43-enne sono state riscontrate, a causa dell’aggressione da parte dei due rottweiler, ferite lacero-contuse alle mani ed alle gambe che sono state giudicate guaribili in trenta giorni.

Oltre agli operatori del 118 sul posto sono giunti pure i Carabinieri che hanno messo in allerta il personale del Servizio sanitario al fine di trasportare i due rottweiler al canile comunale di Maruggio. Intanto sono in corso tutti gli accertamenti del caso al fine di risalire al proprietario dei due cani.

Quanto accaduto al 43-enne nel Tarantino riapre la questione relativa alle razze di cani che sono considerate ‘socialmente pericolose’ ma che sono tali quasi sempre per negligenza dei rispettivi padroni. Se i due rottweiler avessero infatti attaccato un bambino, il fatto di cronaca sarebbe stato ancor più grave.

L’ultimo caso grave di aggressione da parte di un rottweiler risale ad una settimana prima di Natale quando a Noviglio, nel Milanese, una domestica, finita poi in codice rosso in ospedale, è stata sbranata da un rottweiler e tre mastini napoletani, di proprietà della sua datrice di lavoro, a cui stava dando da mangiare nel giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.