Elisabetta Sgarbi lascia ‘Mondazzoli’ per La nave di Teseo: Eco, Colombo, Nesi e Veronesi a seguire

La direttrice editoriale della Bompiani Elisabetta Sgarbi, sorella di Vittorio, esce da ‘Mondazzoli’, ovverosia da Mondadori-Rizzoli Rcs Libri, per andare a fondare una nuova casa editrice, La nave di Teseo che avrà tra i soci nomi illustri come quelli di Umberto Eco, Furio Colombo, Edoardo Nesi e Sandro Veronesi in accordo con quanto riportato da IlFattoQuotidiano.it.

Nella nuova casa editrice, che inizierà con le pubblicazioni nel mese di maggio del prossimo anno, è prevista a livello societario pure la partecipazione da parte di un gruppo di imprenditori, e tra questi Guido Maria Brera e gli editori Jean Claude e Nicky Fasquelle.

Ne La nave di Teseo Elisabetta Sgarbi ricoprirà il ruolo di direttore generale ed editoriale della società che farà leva sulla distribuzione che sarà affidata al Gruppo Messaggerie, mentre per i servizi commerciali e promozionali l’incaricata sarà la Pde del gruppo Feltrinelli.

Già ancor prima di iniziare La nave di Teseo ha un portafoglio di autori di tutto rispetto a partire, per quel che riguarda gli scrittori stranieri, da Michael Cunningham e passando per Tahar Ben Jelloun e Hanif Kureishi. Per quel che riguarda gli italiani invece, ci sarà il fratello Vittorio Sgarbi, critico e storico d’arte oltre che scrittore, ex parlamentare, opinionista e personaggio televisivo, Pietrangelo Buttafuoco, Lidia Ravera, Nuccio Ordine e Mauro Covacich.

Su La nave di Teseo e sull’abbandono del gruppo editoriale di Cologno Monzese si attendono ora le dichiarazioni ufficiali di Elisabetta Sgarbi anche perché, ad oggi, su Twitter e sul suo profilo Facebook c’è ancora scritto ‘Direttore editoriale Bompiani / Direttore artistico La Milanesiana / Regista’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.