Emergenza e record immigrati: ci sono pure gli italiani che ‘scappano’ in Inghilterra

0

Quando si parla di emergenza immigrazione si pensa subito a quelle popolazioni disperate che dall’Africa, per sfuggire alla fame ed alle guerre, cercano di arrivare in Europa con i barconi trovando come primo approdo le coste di Paesi come l’Italia e la Grecia. Ma spesso, come i recenti casi di cronaca ci raccontano, molti di questi disperati annegano in mare oppure arrivano già morti soffocati nelle stive.

Eppure il fenomeno relativo ai flussi migratori è decisamente più complesso e ci interessa anche da vicino visto che sono molti gli italiani che ogni anno lasciano il Belpaese per andare a cercar fortuna in altre nazioni.

In accordo con i dati forniti dal Daily Telegraph, è la Gran Bretagna una delle mete più gettonate dagli italiani che si recano all’estero per lavorare e per rifarsi una vita. Basti pensare che negli ultimi dodici mesi solo a Londra e dintorni sono arrivati ben 57.600 italiani con un incremento anno su anno pari al 37%. Questo fa sì che gli immigrati italiani ora sono al secondo posto tra coloro che si sono registrati per trovare un’occupazione.

Italiani a Londra, quindi, al secondo posto tra gli immigrati con in testa i polacchi e sul gradino più basso del podio gli immigrati spagnoli. I polacchi sono 116 mila al giorno d’oggi ma in passato, ed in particolare nel periodo dal 2006 al 2007, arrivarono a quota 220 mila. Complessivamente nel Regno Unito ad oggi gli immigrati regolari sono 824 mila, dei quali 629 mila sono europei contro i 100 mila dall’Asia e 79 mila dal resto del mondo.

Rispondi o Commenta