Enrico Letta rassegna le sue dimissioni alla Presidente Boldrini

0

Enrico Letta, dopo l’annuncio arrivato nei giorni scorsi ha rassegnato le dimissioni alla Presidente della Camera Boldrini.

«Da oggi lascio il Parlamento, ho dato la lettera di dimissioni alla presidente Boldrini. Do le dimissioni da Parlamento ma non dalla politica, perché dalla politica non ci si dimette. Continuerò ad impegnarmi in politica, in molti modi», questo quanto dichiarato dall’ex Premier Enrico Letta, parole dichiarate nel corso della trasmissione tv “Dimartedì” su La7.

«Il primo settembre comincio a lavorare a Parigi con la scuola di Affari Internazionali e Scienze Politiche. Mi sono fatto un’idea che chi si occupa di politica oggi abbia anche un mestiere. La mia non è una resa, faccio un passo di lato perché credo che oggi non abbiamo ascoltato il messaggio molto forte che è venuto dai cittadini, che hanno detto basta con politica fatta da gente che non fa altro, non ha un mestiere. Ma per me é un rilancio, non starò zitto, dirò la mia», ha aggiunto Enrico Letta.

Sempre nel corso della trasmissione, affrontando il tema della legalità, l‘ex premier ha invece dichiarato: “Il Pd è stato meno forte e credibile di quanto avrebbe dovuto essere. E se lo è il Pd rischia di esserlo l’intero Paese”.Ed ancora riguardo la questione della cosiddetta lista degli improponibile e della conseguente elezione come Presidente della regione campania di De Luca, l’ex Premier dichiara:”De Luca è stato condannato qualche mese fa. Secondo la legge Severino non può fare il presidente di una regione. Per 20 anni abbiamo combattuto contro Berlusconi che si faceva le leggi ad personam, con quale credibilità ci troviamo oggi con una persona che è esattamente nella stessa situazione di Berlusconi?” 

Rispondi o Commenta