Equitalia, stop all’invio di cartelle esattoriali fino al 6 gennaio

Un bel regalo di Natale è in arrivo da Equitalia, annunciato proprio dalla società che ha deciso di sospendere l’invio delle cartelle esattoriali per tutto il periodo natalizio, almeno fino al 6 gennaio. Lo stop partirà dal prossimo 24 dicembre e proseguirà fino al 6 gennaio,come già anticipato. In realtà lo stop non riguarda tutte le cartelle esattoriali, perchè ad esempio non rientrano in questo periodo di sosta le cartelle considerate inderogabili ovvero quelle impossibili da posticipare per il pregiudizio che potrebbe essere arrecato dal ritardo.

E dunque, nel periodo natalizio Equitalia avrà molto meno lavoro, visto che dovranno essere spedite soltanto alcune migliaia di documenti a fronte degli oltre 250mila che solitamente ogni giorno vengono inviate.

“Equitalia vuole essere dalla parte degli italiani, non contro. La sospensione è un atto di attenzione verso imprese e famiglie con cui stringere un nuovo Patto, perché il recupero dei crediti e dell’evasione sono fondamentali, così come lo è poter avere gli italiani al proprio fianco”, questo quanto annunciato dalla società che ha diffuso la decisione attraverso un comunicato reso noto negli ultimi giorni.

“Ad oggi circa la metà dei debiti dei contribuenti vengono pagati attraverso lo strumento della rateizzazione per poco più di 30 miliardi di euro. A testimoniare che è possibile trovare soluzioni positive per tutti, e in particolare per chi ha difficoltà. Tra poche settimane saràpossibile eseguire tutte le operazioni attraverso il sito istituzionale di Equitalia, così come saranno meno complesse procedure e passaggi amministrativi. Tutto per rendere più facile dialogare con i cittadini e rendere più semplice sanare le singole posizioni”, spiegano ancora da Equitalia. Si tratta ad ogni modo di una decisione che non ha precedenti nei dieci anni di storia della società, e lo testimonia il fatto che solo lo scorso anno Equitalia in questo periodo aveva inviato circa 30 milioni di atti.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.