Esci dal tunnel, non bruciarti il futuro, la nuova campagna contro il fumo

Da anni ormai i medici e non solo si battono per la lotta contro il fumo e per cercare di convincere dunque i fumatori a smettere di fumare, ma purtroppo i risultati non sono stati quelli sperati. In questi giorni è stata lanciata una nuova campagna contro il fumo, messa in atto da oncologi e pneumologi i quali hanno deciso di scendere in campo a livello nazionale. Lo slogan di questo primo tour di oncologi e pneumologi è il seguente:“Esci dal tunnel.non bruciarti il futuro”.

Tale tour comincerà il prossimo 31 maggio a Torino e poi via via arriverà in altre città, tra le più importanti d’Italia. L’obiettivo di tale tour è semplicemente quello di sensibilizzare i cittadini a prevenire il tabagismo, le malattie respiratorie ed il cancro al polmone, patologie purtroppo che ad oggi colpiscono più le donne che gli uomini. ‘‘Dobbiamo raggiungere direttamente i cittadini perché i numeri sono drammatici. Nel nostro Paese si contano, infatti, 11,3 milioni di fumatori: 6,2 mln sono uomini, mentre sono oltre 5 mln le tabagiste. Per la prima volta dal 2009, si osserva poi un aumento della prevalenza di giovani donne fumatrici: dal 15,3% del 2013 al 18,9% del 2014. Non solo, un italiano su 4 è esposto ai pericoli del fumo passivo e l’80% ignora che anche questo possa provocare il cancro del polmone”, spiega Silvia Novello, presidente WALCE e docente nel Dipartimento di Oncologia Polmonare all’Università di Torino.

 “Il fumo è uno dei fattori di rischio più pericolosi per la salute.Durante la combustione, una sigaretta sprigiona più di 4000 sostanze nocive non solo per chi ha il vizio, ma anche per chi inala involontariamente il fumo. Per questo anche bambini, giovani e adulti non fumatori sono spesso colpiti dalle stesse malattie dei tabagisti, come irritazione a occhi e naso, mal di testa, secchezza della gola, vertigini, nausea, tosse e malattie respiratorie più gravi come la bronchite cronica e il tumore al polmone”ha aggiuno la Novello. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.