Ex moglie Schillaci tenta il suicidio, salva grazie a vicini: Totò, ‘E’ una bufala’

Rita Bonaccorso, che è nota per essere la ex moglie di Totò Schillaci, ex calciatore della Juventus ed eroe ai Mondiali di calcio di Italia ’90, ed anche per essere finita al centro di una vicenda giudiziaria per la quale si è sempre proclamata innocente, avrebbe tentato il suicidio lasciando aperto il gas nella sua villa, proprio quella che, per il fallimento di un’attività commerciale nel Torinese, è stata messa all’asta dal Tribunale.

Questo è almeno quanto ha riportato ieri un noto portale online palermitano, ma la notizia relativa ad un tentato suicidio da parte della donna, che sarebbe stata salvata grazie ai vicini di casa, e che nel capoluogo siciliano abita nella villa di via Evangelista Di Blasi, è stata seccamente smentita.

A smentire la notizia è stato proprio l’ex marito Totò Schillaci ed il figlio facendo presente che Rita Bonaccorso ‘ha avuto solo un piccolo problema di salute brillantemente superato. Nessun tentativo di suicidio’ in accordo con quanto è stato riportato da Gazzetta.it dopo che in un primo momento molti Quotidiani online avevano ripreso la notizia riportata da Palermotoday.it.

In un primo momento, invece, stando a quella che sarebbe stata la prima versione dei fatti, poi smentita, Rita Bonaccorso avrebbe aperto il gas per far esplodere la villa ma i vicini, allertati dal forte odore, hanno chiamato la polizia ed i vigili del fuoco che hanno chiuso il gas, hanno aperto porte e finestre ed hanno salvato la donna portata poi in ospedale per accertamenti. Ma tutto questo, stando alla smentita di Totò Schillaci, non è mai accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.