Facebook, teletrasporto con Oculus Rift: saremo ovunque si vuole, e con chiunque

In un futuro non troppo lontano il visore per la realtà virtuale Oculus Rift sarà potenziato al punto tale da essere capace di ingannare i nostri sensi. Ed a quel punto, attraverso una sorta di teletrasporto virtuale, saremo ovunque si vuole, e con chiunque come nei migliori film di fantascienza.

E’ questo l’obiettivo, da qui a dieci anni, di Facebook, società proprietaria dell’omonimo social network, dopo che nel corso dello scorso anno, per ben 2 miliardi di dollari, ha acquisto la società Oculus VR che è quella che ha creato proprio il visore per la realtà virtuale Oculus Rift.

Mike Schroepfer, che in Facebook attualmente ricopre la carica di Cto, ovverosia di Chief technical officer, in concomitanza con il Dublin Web Summit ha rivelato che entro dieci anni la società sarà in grado di mettere a punto per il visore per la realtà virtuale Oculus Rift una tecnologia innovata che, in sostanza, ci farà credere di essere in un luogo in cui, in realtà, non si è.

Oculus Rift, per ora senza il teletrasporto virtuale, dovrebbe essere lanciato sul mercato già dal 2016 con i pre-ordini peraltro attesi nel periodo natalizio. Oculus Rift non è altro che uno schermo indossabile che, stando alle attese, punta a sbaragliare la concorrenza nel campo della realtà virtuale. Questo perché offre un ampio campo di visuale ed una risoluzione pari a ben 1920×1080 per occhio. In particolare, il campo di visuale della versione commerciale di Oculus Rift sarà più del doppio rispetto ai visori prodotti dalle società concorrenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.