Falcoltà rumena di Medicina inaugurata ad Enna, Giannini afferma “è fuori legge”

0

E’ stata inaugurata ad Enna, comune italiano, capoluogo della provincia omonima in Sicilia, la facoltà di medicina e farmacia dell’università rumena “Dunarea de Jos Galati. Una cerimonia ufficiale alla quale era presente anche l’assessore all’istruzione Bruno Marziano.

Nel corso della cerimonia di inaugurazione sono stati presentati i nuovi allievi che, in camice bianco, hanno dato il loro saluto proprio in rumeno. Il presidente dell’Università Kore, nel corso della cerimonia di inaugurazione ha dichiarato “La nascita di questa istituzione dimostra la vocazione universitaria della città di Enna e chi non si è ancora abituato, si abituerà”.

Riguardo quella che è invece la validità di tali corsi si è espresso il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, il quale ha reso pubblico un particolare comunicato ufficiale. Ecco nello specifico quanto affermato“Nessun accreditamento è stato concesso dal Ministero per l’attivazione a Enna di corsi in area medico-sanitaria all’Università Rumena, né tantomeno può essere destinataria di un simile provvedimento la Fondazione Proserpina s.r.l.. Si evidenzia pertanto che eventuali titoli rilasciati all’esito di tali corsi non avrebbero alcun valore né a fini accademici né ai fini professionali e non potrebbero essere riconosciuti né da altro Ateneo né da altra Autorità pubblica”.

Anche il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca ovvero Stefania Giannini si è espressa sulla questione affermando di avere il dovere di tutelare l’Università e, ha continuato Giannini, “Per quello che riguarda la garanzia di qualità, questa iniziativa si pone completamente fuori dalla legge, dai binari chiari e trasparenti che riguardano tutti gli Atenei“.

Rispondi o Commenta