Renazzo:sorprendono ladri in casa, gravi due donne aggredite

Si trovano in fin di vita due donne ferite gravemente ieri mattina dopo un furto in casa degenerato in una rapina violenta. La vicenda è avvenuta nella giornata di ieri a Renazzo, in provincia di Ferrara, quando le due donne hanno sorpreso i ladri in casa; le due donne sono state aggredite alla testa a colpi di bastone, il tutto per 300 euro. Vittime del furto e della rapina sono Cloe Govoni di 84 anni e la nuova Maria Humeniuc di 53 anni, la moglie rumena del figlio dell’anziana,che vive con lei in un appartamento sito in via Lunga 4 a Renazzo.

Le due donne al momento si trovano ricoverate in condizioni molto gravi; nello specifico l’84enne Cloe inferma, è stata immediatamente trasportata all’ospedale di Cona con un forte trauma cranico, e la nuova di 53 anni, intubata è stata portata con l’elisoccorso all’ospedale Maggiore di Bologna. Come già anticipato,le due donne sarebbero state colpite selvaggiamente con un bastone; secondo i primi accertamenti i rapinatori dopo averle picchiate selvaggiamente sono fuggiti con un bottino di 300 euro.

Le indagini al momento sono seguite dai carabinieri della compagnia di Cento; sono stati proprio i militari dell’Arma a soccorrere le due donne, dopo aver ricevuto una segnalazione di un’intrusione in casa. «Pene esemplari per le bestie che hanno massacrato le due donne a Renazzo», queste le parole dichiarate dal consigliere regionale della Lega Nord Marco Pettazzoni, che ha espresso solidarietà e vicinanza alle vittime. «I banditi siano assicurati alla giustizia senza se e senza ma, e scontino il resto dei loro giorni in galera. Se immigrati chiediamo che siano restituiti alle loro patrie galere», ha aggiunto Pettazzoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.