Filadelfia, treno deragliato colpito da un proiettile? per l’FBI è un giallo

Agghiacciante quello che hanno scoperto gli investigatori dell’FBI sulla strage ferroviaria di Filadelfia per il treno deragliato, dove hanno perso la vita otto persone uno di essi un italiano. Il treno che viaggiava da Washington a New York, sembrerebbe esser stato colpito da un proiettile.

Questa rivelazione choc, è stata resa dallo stesso equipaggio del treno, mentre il macchinista si trova ancora in fase di ciò che è e non ricorda nulla, il treno viaggiava ad una velocità superiore a quella consentita ed in curva è uscito fuori dai binari.

L’FBI si trova ad indagare su una vicenda molto complessa. Non si spiegherebbe la rapida accelerazione del treno che in meno di 60 secondi è passato da 110 a 170 km/h proprio poco prima di affrontare una curva che gli è stata fatale.

L’ipotesi del proiettile, è stata presa in considerazione dal fatto che poche ore prima un altro treno è stato colpito da un’arma da fuoco, fortunatamente senza alcune conseguenze, per precauzione tutti i passeggeri sono stati portati a destinazione con altri mezzi.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.