Firenze, si aggrappa al finestrino di un treno in partenza scivola e muore

Una morte assurda quella di un uomo che stando a quanto emerso, sarebbe morto alla Stazione di Santa Maria Novella stritolato dalle ruote di un treno al binario 2. Si tratta di un uomo dell’età di 30 anni circa, il quale è stato soccorso dagli operatori del 118, purtroppo senza esito visto che l’uomo è deceduto pochi istanti dopo l’accaduto. Stando ad alcune testimonianze, l’uomo presumibilmente in stato di ebrezza si sarebbe avvicinato troppo al treno in partenza aggrappandosi al finestrino e rimanendo in questo modo sotto al convoglio, morendo quasi sul colpo.

Il macchinista non si sarebbe accorto di nulla, continuando la marcia fino alla stazione di Rifredi dove poi il treno regionale è stato fatto fermare.In stazione nel frattempo sono scattati subito i soccorso ma purtroppo come già anticipato per l’uomo non c’è stato più nulla da fare; il traffico ferroviario per tanto tempo è rimasto rallentato nel nodo di Firenze, per poi cominciare a riprendere in serata, anche se ancora rimangono chiusi alla circolazione i binari 1 e 2 alla stazione di Firenze Santa Maria Novella.

La vittima, come già anticipato era un uomo di 30 anni abitante di Bagno a Ripoli; dalle prime ricostruzioni, inoltre, sembra che il giovane tenesse in mano una bottiglietta, mentre ha tentato di avvicinarsi ad un finestrino per salutare un amico che si trovava sul treno in partenza dalla stazione di Firenze Smn. Non si sa ancora cosa contenesse quella bottiglietta, e dunque per cercare di ricostruire bene l’accaduto la Polfer sta visionando i filmati con le telecamere fisse installatein stazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.