Firenze: violento nubifragio paralizza la città si contano i danni e i feriti

0

Violento nubifragio in Toscana e nello specifico a Firenze abbattutosi nella giornata di sabato, anche se secondo qualcuno si è trattato di una vera e propria tromba d’aria, che ha causato gravi problemi in particolare nella zona di Firenze Sud, nei quartieri 2 e 3 della città. Allagamenti e cadute di alberi nella zona di Firenze che hanno richiesto l’intervento di numerose squadre dei vigili del fuoco; per fronteggiare le richieste di interventi, sono state richieste altre squadre di rinforzo provenienti da altri paesi, quali Prato e Pistoia.

I vigili del fuoco sono stati impegnati nella ricerca di una persona dispersa nell’Arno, mentre un’altra persona inizialmente scomparsa è stata ritrovata. Sono una decina i feriti provocati dal nubifragio che ha colpito la Toscana. Molti alberi sono caduti sui palazzi, alcuni tetti si sono scoperchiati e si sono verificati anche molti sbalzi di corrente elettrica. «Gli eventi meteo hanno creato gravi danni all’impianto di potabilizzazione dell’Anconella. I nostri tecnici hanno riattivato la produzione di acqua già nella serata e nelle case del comune di Firenze, rimaste temporaneamente prive di acqua, l’approvvigionamento idrico sta rientrando gradualmente alla normalità», è questo quanto comunicato dalla società di gestione dell’acquedotto di Firenze Publiacqua.

Intanto Regione e Comune pensano ad utilizzare dei profughi ospitati in Toscana per i primi interventi di pulizia. Il nubifragio ha causato parecchi danni, oltre a bloccare anche la ferrovia, sia la linea Direttissima verso Roma, sia la vecchia linea Fs lenta. Il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, nella giornata di oggi, firmerà la dichiarazione dello stato di emergenza in seguito al nubifragio.

Rispondi o Commenta