Fisco, famiglie del sud le più tartassate in Italia: tasse record a Reggio Calabria, Napoli e Salerno

In Italia le famiglie più tartassate dal Fisco, ovverosia quelle sulle quali le tasse hanno la maggiore incidenza, sono residenti a Reggio Calabria. Questo è quanto emerso, in particolare, da un’elaborazione dell’Ufficio Studi della Cgia di Mestre considerando una famiglia tipo composta da un lavoratore dipendente con la moglie ed un figlio a carico, nonché il peso dell’Irpef, delle addizionali, della Tari e del bollo auto per l’anno 2015.

Come sopra detto, Reggio Calabria è la più tartassata con 7.684 euro, ma Napoli è ad una incollatura con 7.658 euro, e lo stesso dicasi per Salerno con 7.648 euro che, in base ai calcoli dell’associazione degli artigiani mestrina, occupa il gradino più basso del podio. Poi a seguire, nell’ordine, ci sono sempre città del Centro-Sud, ovverosia Messina, Roma, Siracusa, Catania e Latina. La prima città del Nord più tartassata si trova al 13-esimo posto, quella di Genova mentre sono quelle del Nord-est le città dove il peso del Fisco è meno opprimente con le ultime quattro posizioni occupate rispettivamente da Verona, Vicenza, Padova e Udine, ovverosia da Comuni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

‘La gran parte delle famiglie del Sud che pagano le tasse subiscono una vera ingiustizia’, ha dichiarato Paolo Zabeo, che è il coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia di Mestre, considerando che ‘il differenziale tra le imposte pagate a Reggio Calabria e quelle versate a Udine è di ben 783 euro’, e visto che ‘questo gap non ha alcuna giustificazione se consideriamo la qualità e la quantità dei servizi offerti‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.