Forza Italia,è caos nel gruppo:commissariato Brunetta,avviato processo per farlo saltare

0

E’ caos all’interno del partito di Forza Italia. Renato Brunetta è stato commissariato ma soltanto di fatto almeno per il momento.Nella giornata di ieri Elio Vito e la maggior parte dei deputati di Forza Italia hanno messo sotto accusa il capogruppo Brunetta; l’accusa è gestione autoritaria, eccessive spese per il Mattinale e licenziamento di parte del personale.

“Non c’è nulla di personale contro Brunetta ma io chiedo che si faccia una verifica dei vertici del gruppo. E si rivoti il capogruppo, i vice, tutto. Questa è la mia proposta”, ha dichiarato Elio Vito nel corso della riunione, la quale è stata aggiornata a causa di impegni d’aula.

Alla fine della giornata ecco la situazione, Brunetta rimane,seppur con meno poteri ed ancora l’assemblea ha approvato un ordine del giorno con fissati i seguenti punti,ovvero ritorno all’origine del Mattinale come strumento di comunicazione sotto la responsabilità del partito FOrza Italia, ed ancora rafforzamento e coordinamento delle attività e della gestione del gruppo.

In realtà è già da tempo che Brunetta non è visto di buon occhio dai deputati del partito.Intervenuto a sedare gli animi è stato il leader del partito, ovvero Silvio Berlusconi il quale nella giornata di ieri è intervenuto in difesa di Brunetta, dichiarando:“Renato Brunetta è un combattente coraggioso e intelligente che mi è sempre stato vicino con generosità e coerenza”. «Qualche mese di tempo, prevedo. Vedremo se capirà la lezione. Altrimenti torneremo da Berlusconi a lamentarci….», hanno rivendicato a microfoni spenti alcuni parlamentari del partito, non soddisfatti dell’esito della riunione.

Rispondi o Commenta