Francesca Pascale, dopo la botta in testa di Berlusconi: “Ho avuto paura per il mio Silvio”

Uno con la stoffa del capo non teme le ferite al capo. Anche se negli ultimi tempi a Silvio Berlusconi ne capitano di tutti i colori, con tutte le “botte” subite in politica, nemmeno una vera e propria “botta” in testa può fermarlo. L’ex presidente del Consiglio infatti si è ferito alla fronte mentre era a bordo della sua imbarcazione nelle acque di Saint-Tropez, in Costa Azzurra: fortunatamente in barca non era solo, c’era sua figlia Marina, che gli ha tamponato subito la ferita.

Un bello spavento che ha allarmato tutta la famiglia e soprattutto la compagna di Silvio, Francesca Pascale. Lei, che in quel momento non si trovava in barca con il leader di Forza Italia, non si è tranquillizzata fino a quando non ha saputo che si trattava solo di una leggera ferita. Insomma, il premier può senz’altro consolarsi, sapendo di contare sull’affetto dei familiari e sull’amore di Francesca.

E se nelle foto come quelle di questo servizio appare seccato, forse è perché non è la prima volta che gli tocca superare incidenti più o meno seri: a maggio è scivolato sul palco del Teatro della Gioventù di Genova, durante un comizio elettorale, l’anno scorso si era fratturato il malleolo scendendo dall’auto, sei anni fa uno squilibrato lo aveva aggredito scagliandogli in volto una statuetta a forma del Duomo di Milano. Però Silvio si piega, si taglia ma non si spezza.

2 commenti

  1. sono interessanti queste notizie grazie

  2. mi dispiace per Silvio le mia amicizie sempre verso lui paolo e lei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.