Front National Le Pen, nessuna regione ai ballottaggi: vittoria di Sarkozy, affluenza decisiva

Dopo il successo al primo turno, grande flop ai ballottaggi per il Front National della Le Pen che, in testa in sei regioni sette giorni fa, ha perso ovunque a seguito sia dell’aumento dell’affluenza alle urne, sia del patto, tutt’altro che tacito, tra i Repubblicani di Sarkozy, i vincitori a conclusione del voto, ed i Socialisti.

Le due Le Pen, Marine e Marion, ovverosia zia e nipote, non ce l’hanno fatta e lo stesso dicasi per il loro ideologo Florian Philippot. Zero regioni francesi su tredici è il risultato finale per il partito di destra estrema francese nonostante una percentuale di consensi al primo turno, anche a seguito dell’astensionismo, che aveva sfiorato il 30%. Decisiva come sopra accennato, è stata l’affluenza alle urne che è stata del 59% rispetto al 50% del primo turno.

I Repubblicani devono però ora imparare la lezione in quanto è vero che ieri, per non far vincere la destra, c’è stata un’ampia partecipazione al voto, quasi una mobilitazione democratica contro la destra, ma è anche vero che oramai il Front National della Le Pen è tutt’altro che un partito di nicchia. Basti pensare che dai 3 milioni i voti del 2004 siamo ora arrivati a sei milioni di preferenze nel 2015.

Queste elezioni, infatti, potrebbero rappresentare solo il trampolino di lancio verso risultati elettorali ancora più sorprendenti per il Front National chiamato comunque per ora a digerire, ad un passo dal sogno, le mancate elezioni del presidente Marine Le Pen nel Nord-Pas -de-Calais-Piccardia, e della nipote Marion nella Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.