G8 di Genova, agenti condannati a risarcire 110mila euro al giornalista picchiato

A distanza di molti anni, è arrivata nella giornata di ieri un’altra condanna per i membri delle forze di polizia responsabili dei pestaggi durante il G8 di Genova del 2001.Ebbene si, il Tribunale di Genova, ha condannato i responsabili dei pestaggi al pagamento di ben 110mila euro come risarcimento morale e materiale per le violenze subite da Mark William Covell, il giornalista che ricordiamo venne aggredito e colpito ripetutamente con pugni e manganellate dalle forze dell’ordine, le quali erano intervenute per sedare la violenza dei black bloc.

Sono stati giudicati colpevoli ben 16 poliziotti dalla Corte dei Conti, agenti ritenuti colpevoli di aver picchiato il giornalista inglese.Come ben sappiamo, i fatti risalgono alla notte tra il 21 ed il 22 luglio 2011 quando il giornalista venne picchiato dalla polizia davanti ai cancelli della scuola riportando tra l’altro delle bruttissime lesioni.

E’ accertato che il pestaggio subito dal Covell è stato opera di militari appartenenti alla Polizia di Stato, e in particolare al VII Nucleo speciale comandato da Canterini e Fournier”, sottolineano i giudici contabili. All’epoca, il giornalista aveva sporto denuncia per tentato omicidio ma il procedimento venne archiviato perchè gli inquirenti non avevano individuato i poliziotti artefici dell’aggressione. Adesso la sezione giurisdizionale ha parzialmente accolto la domanda della Procura, condannando al risarcimento di 40mila euro, colui che all’epoca dei fatti era il comandante del VII nucleo antisommossa Michelangelo Fournier ed a 60mial euro l’allora comandante del primo reparto mobile di Roma Vincenzo Canterini.

 Accolta invece la richiesta di 10 mila euro in solido per Francesco Gratteri, Gilberto Caldarozzi, Giovanni Luperi, Spartaco Mortola, Nando Dominici, Filippo Ferri, Fabio Ciccimarra, Carlo Di Sarro, Massimo Mazzoni, Davide Di Novi, Renzo Cerchi, Massimiliano Di Bernardini, Massimo Nucera e Maurizio Panzieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.