Genova, anziani mangiano fino a svenire, in 12 trasportati in ospedale: postumi da cenone di Natale

0

I medici, in vista del cenone di Capodanno, invitano le persone anziane a mangiare con moderazione. Questo dopo che in Provincia di Genova dodici anziani si sono ritrovati la mattina del 25 dicembre 2015 all’ospedale dopo aver mangiato fino ad arrivare a svenire.

In maggioranza le richieste di soccorso, a causa dei postumi del cenone di Natale, sono giunte al 118 dell’Ospedale San Martino di Genova, ma un paio di chiamate sono state gestite pure dalla centrale di Tigullio Soccorso che fa capo all’ospedale di Lavagna. Per fortuna, dopo una terapia in ospedale a base di flebo, tutti gli anziani che si erano oltremodo abbuffati la notte di Natale si sono ripresi.

Considerando che a tavola, rispetto al pranzo ed alla cena ‘standard’, a Natale come a Capodanno di norma aumenta il numero delle portate e la varietà dei cibi, è bene ridurre le porzioni per evitare di fare indigestione e, nei casi limite, di finire all’ospedale come accaduto ieri notte ai dodici anziani nel Genovese.

Occorre inoltre evitare di assumere elevate quantità di cibi che presentano un elevato apporto calorico a partire dalle fritture ai primi piatti con condimenti elaborati e fino ad arrivare ai dolci. Da evitare, nei pranzi e nei cenoni di Natale e Capodanno, è pure il pane, magari consumato con la carne e/o con il pesce, in quanto ha un alto potere saziante. Massima attenzione pure alle bevande privilegiando l’acqua alle bevande gassate, e limitando il consumo di vino e spumanti, ed ancor più di alcolici.

Rispondi o Commenta