Genova:bambina di sei anni soffre di ipertensione, operata

0

Clamoroso caso di ipertensione ma non in un soggetto di una certa età, bensì in una bambina di appena 6 anni. La piccola, è stata praticamente sottoposta ad un particolare intervento eseguito in Italia per la prima volta al mondo e nello specifico all‘Ospedale Gaslini di Genova.

Intervento “brucia-arterie” è stato soprannominato ed ha avuto come protagonista una bambina di appena sei anni affetta a una gravissima patologia chiamata Sindrome di Turner; la bambina ha alle spalle anche un episodio di ictus e proprio a tal riguardo i medici hanno preferito sottoporla a questo intervento e dopo alcuni mesi di trattamento, i valori si sono normalizzati.

L’intervento come anticipato, è stato effettuato al Gaslini di Genova e si è trattato di un’operazione mini-invasiva visto che i medici hanno praticato un piccolo buco all’inguine della piccola e con determinati strumenti millimetrici sono riusciti a giungere alle arterie renali; proprio nelle arterie renali i medici hanno effettuato le bruciature che hanno disconnesso il sistema nervoso del rene dal sistema nervoso centrale che ha provocato l’immediato calo della pressione.

Tale intervento è denominato “ A denervazione renale” e serve proprio a ridurre la pressione arteriosa proprio quando i farmaci non riescono più a fare effetto. Visti i risultati “possiamo confermare che la denervazione renale può essere usata per trattare l’ipertensione grave nei bambini in modo sicuro” hanno scritto i medici. Purtroppo il caso di questa bambina testimonia che anche i bambini possono soffrire di pressione alta, dovuta ad un ispessimento della parete muscolare o per altre malattie come la displasia fibromuscolare o alcune patologie del tessuto connettivo.

Rispondi o Commenta