Giubileo Roma, piano sicurezza dai bus alla no fly zone: in corso gli ultimi preparativi

0

E’ prevista per oggi, martedì 8 dicembre del 2015, alle ore 9,30, l’apertura della Porta santa di San Pietro da parte di Papa Francesco che darà così il via al Giubileo Straordinario della Misericordia. Saranno presenti all’evento, tra gli altri, il Papa emerito Benedetto XVI ed il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Intanto proprio in queste ore si completeranno i preparativi riguardanti il piano sicurezza di Roma Capitale per il Giubileo, dai bus e fino ad arrivare alla no fly zone, ovverosia al divieto di sorvolo. In accordo con quanto dichiarato a SkyTg24 da Franco Gabrielli, il Prefetto di Roma, per la giornata dell’8 dicembre del 2015 sono attesi a Roma dai 50 mila ai 100 mila pellegrini.

In caso di emergenza, ha fatto presente sempre in Tv, sarà proprio il prefetto a ‘spingere il bottone’. Detto questo, saranno due le catene di comando, una locale alla quale fanno riferimento il Questore ed il Prefetto, e una che invece fa riferimento al Capo della Polizia ed al ministro dell’Interno.

Non sarà un Giubileo blindato, ma di certo sarà super-sorvegliato considerando che sono state installate ben duecento nuove telecamere. In queste ore si stanno schierando ben 2.250 uomini delle forze armate. Ed a queste, sempre secondo quanto reso noto dal Prefetto, si aggiungeranno altri mille uomini del corpo di polizia unitamente a ben 900 vigili nella giornata di oggi ed in quella di domani. Tra i tanti divieti, estesi a San Pietro, il Commissario Tronca ha inoltre detto stop, con un’ordinanza emanata nei giorni scorsi, ai centurioni ed ai risciò.

Rispondi o Commenta