Google, energia verde a go-go per i data center: forte spinta sulle fonti energetiche rinnovabili

Google ha tra i propri obiettivi a lungo termine quello di alimentare tutte le proprie attività utilizzando solo energia pulita e contribuendo così a spingere sull’acceleratore per quel che riguarda l’uso su vasta scala delle fonti energetiche rinnovabili.

Proprio in queste ore il Senior Vice presidente Technical Infrastructure di Google, Urs Hölzle, ha annunciato l’acquisto da parte della società di una grande quota di energia pulita per alimentare i propri data center. Trattasi, nello specifico, di ben 842 MW che rappresentano l’acquisto di energia pulita più elevato al mondo da parte di un’azienda che non sia una utility. Ed entro il 2025 Google, nel perseguire l’obiettivo sopra indicato, punta a triplicare rispetto ai livelli attuali le quote di energia verde acquistate.

Complessivamente l’energia pulita acquistata da Google per alimentare i data center si attesta attualmente a ben 2 Gigawatt, che sono l’equivalente di circa 1 milione di automobili tolte dalla strada. Gli ultimi 842 MW acquistati provengono da diversi impianti di produzione di energia pulita e con diverse tecnologie. Tra questi c’è un impianto solare in Cile ed un parco eolico in Svezia in accordo con quanto reso noto proprio da Urs Hölzle nel sottolineare come l’acquisto dell’energia pulita, a fronte del riconoscimento di buoni prezzi, avvenga attraverso la stipula di contratti a lungo termine la cui durata varia dai 10 ai 20 anni.

‘Con i leader mondiali riuniti a Parigi per la Conferenza COP21 questa settimana’, ha concluso Urs Hölzle, ‘ci sembra che non ci sia momento migliore per concentrarsi sulle energie rinnovabili, e ci auguriamo che il nostro impegno possa avere una piccola parte nell’accelerare l’impegno di tutti per risolvere il problema del cambiamento climatico‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.