Segui Newsitaliane.it su Facebook

Gorizia, 29 cuccioli scoperti dalla Guardia di Finanza nel bagagliaio di un’auto


Ventinove cuccioli di cane provenienti dall’Ungheria sono stati sequestrati dagli agenti della Guardia di Finanza a Gorizia, comune italiano capoluogo dell’omonima provincia nel Friuli- Venezia Giulia. E’ molto importante precisare che la speciale ed efficiente operazione portata avanti dalla Guardia di Finanza risulta essere particolarmente importante in quanto si propone, come obiettivo primario, proprio quello di combattere, il diffuso, traffico illegale di animali. I cuccioli sequestrati dalla Guardia di Finanza viaggiavano nello specifico nel bagagliaio di un automobile, una Fiat Punto, e in due piccoli trasportini poggiati sul sedile posteriore in evidenti condizioni poco igieniche e non solo.

I cuccioli, al momento del ritrovamento, erano molto tristi e impauriti, senza cibo e poi ancora senza ricambio d’aria e quindi in evidente stato di maltrattamento. I cuccioli sequestrati dalla Guardia di Finanza appartengono a diverse razze e nello specifico si tratta di un american staffordshire terrier, un maltese, sei chiuahua, quattro bassotti tedeschi kaninchen, sette volpini, un cavalier king, sei bull terrier, cinque bull dog inglesi. Tutti e ventinove i cuccioli sequestrati dalla Guardia di Finanza sono stato curati e assistiti da competenti veterinari e adesso sembrano essere in buone condizioni, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni.

Tutti gli amanti degli animali saranno felici di sapere che sarà possibile richiedere l’affidamento dei cuccioli scrivendo, entro il prossimo 26 novembre 2015, alla compagnia della guardia di finanza di Gorizia e di preciso all’indirizzo email go103.protocollo@gdf.it. Basterà indicare la razza del cucciolo al quale si è interessati e lasciare un proprio recapito telefonico. Due sono stati i soggetti coinvolti nel traffico internazionale di animali denunciati per maltrattamento.

Privacy Policy