Segui Newsitaliane.it su Facebook

Grecia, da oggi riaprono le banche ma restano i tetti per i prelievi


Finalmente da oggi in Grecia comincerà gradualmente a tornare un po’ di tranquillità, dal punto di vista finanziario.Ebbene si,a partire dalla giornata di oggi, le banche ed il sistema finanziario e nel complesso l’economia greca cominceranno a tornare via via alla normalità; prevista per oggi la riapertura delle banche. Dopo le consultazioni con la Bce e la banca centrale il governo di Atene ha disposto per decreto la fine del lungo periodo di chiusura degli istituti di credito, che tra l’altro è durato 3 settimane.

Apertura prevista per le banche, ma per quando riguarda il rilascio di contante, resta un tetto massimo da rispettare, che consiste in 60 euro giornaliero, per un totale di 420 euro alla settimana. Dunque, tutti i possessori delle carte rilasciate dalle banche potranno effettuare prelievi per un totale di 60 euro al giorno o 420 alla settimana. Restano fissati i limiti per il trasferimento di denaro all’estero o il divieto di apertura di nuovi conti.

Le cose sembra stiano cominciando a girare per il verso giusto per la Grecia, soprattutto dopo la giornata di venerdì, nel corso della quale il vicepresidednte della Commissione europea Valdis Dombrovskis aveva annunciato un accordo tra tutti e 28 i paesi dell’Unione europea per concedere alla Grecia un prestito ponte da 7 miliardi di euro, che verranno erogato proprio domani ed andranno a sommarsi ai 900 milioni di euro entra donati dalla Bce sui finanziamenti di emergenza Ela alle banche greche.Al momento intanto sembra essere quasi completamente scongiurato il pericolo di uscita dall’eurozona di Atene.

Privacy Policy