Harold Hamm ha perso 9.3 miliardi di dollari in sei mesi

Il magnate del petrolio Harold Hamm ha avuto un anno difficile nel 2014.

0

Il magnate del petrolio Harold Hamm ha avuto un anno difficile nel 2014. Il magnate ha visto metà del suo patrimonio svanire in soli sei mesi, a causa del crollo prezzi del petrolio, portando il suo patrimonio netto dai 18,5 miliardi di dollari nel mese di giugno dello scorso anno a 9,3 miliardi dollari ai primi di gennaio secondo Wealth-X, una società di monitoraggio ricchezza.

Hamm è sta attraversando un divorzio molto difficile dalla sua ex-moglie, Sue Ann Arnall, che ha fatto scalpore quando un giudice gli ha ordinato di tirar fuori quasi 1 miliardo. Il mese scorso Hamm ha impugnato la sentenza, sostenendo che non poteva permettersi di pagare. E anche Arnall ha fatto appello, sostenendo che dovrebbe avere diritto ad avere di più.

Secondo un documento registrato questa settimana alla US Securities and Exchange Commission, Hamm ha impegnato circa 2,4 miliardi di dollari di azioni Continental. Hamm possiede quasi 253 milioni di azioni della società, quindi ne ha impegnato un quarto. Anche con la perdita delle quote, conserva ancora il 68% nella società. Ma non è chiaro a quanto ammontava il prestito, o da chi lo ha ottenuto.

Rispondi o Commenta