HD-219134B il pianeta simile alla terra, a soli 21 anni luce

Dopo la recente scoperta di Kepler, viene annunciata la scoperta di un nuovo pianeta con un nome ostico HD-219134B.  Il TNG, Telescopio Nazionale Galileo, potentissimo dispositivo che scruta il cielo, situato nelle Canarie sull’isola di Las Palmas l’ha individuato. Si tratta di un nuovo pianeta roccioso molto vicino alla terra, distante circa 21 anni luce, il più vicino mai scoperto. Il direttore del TNG Emilio Molinari ha spiegato il pianeta è stato individuato grazie anche allo spettroscopio Harps Nord,ormai battezzato il cacciatore di pianeti.

HD219134b si trova nella costellazione di Cassiopea, ha dimensioni simili a quelle della Terra, con  raggio è pari a 1,6 volte quello terrestre ma non aspettiamoci alieni, purtroppo è troppo vicino alla sua stella, rendendolo inospitale ed inadatto ad ospitare vita. LA ricerca di nuovi pianeti, rientra all’interno del programma di ricerca di pianeti rocciosi affini alla Terra. Anche se HD-219134B  non può ospitare la vita, la sua scoperta è senza dubbio importante, come detto dal direttore dell’osservatorio astronomico di Palermo Giusi Micela. Infatti si tratta di un avvenimento sorprendente visto che il suo studio ci permetterà di ottenere dati preziosi per da analizzare  le future scoperte di pianeti gemelli della terra.

Troviamo anche scienziati italiani inseriti nel team internazionale  coinvolti nel programma di studio, nello specifico appartenenti dell’Università di Padova e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Nel sistema di HD219134b sono presenti altri 3 pianeti che sono ancora oggetto di studio degli gli scienziati stanno ancora studiando. Ogni scoperta di questo genere, ci avvicina sempre più all’identificazione di un pianeta gemello della terra, portandoci più vicino all’esplorazione dello spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.