Identità digitale, partenza a gennaio 2016 per Spid: tutti potranno avere la super password

Manca poco per il lancio di Spid, il Sistema pubblico per l’identità digitale che potrà permettere ai cittadini di accedere ai servizi pubblici e privati attraverso l’uso di una super password. Questo dopo che, in accordo con quanto reso noto dall’Agenzia per l’Italia Digitale, sono stati già definiti i primi tre soggetti accreditati.

Trattasi, nello specifico, di Poste Italiane, di Infocert e di Telecom Italia che saranno quindi i primi, già dal mese di gennaio del 2016, a fornire l’identità digitale nell’ambito di un processo che sarà comunque graduale. Questo perché le pubbliche amministrazioni, nel rispettare l’obbligo di rendere i servizi compatibili con Spid, avranno comunque 24 mesi di tempo, il che significa che solo nel dicembre del 2017, quando si entrerà a regime, con la super password i cittadini, per esempio, potranno pagare la tassa sui rifiuti, il servizio mensa e, per quel che riguarda la sanità, potranno consultare referti medici o richiedere la prenotazione di esami.

La password Spid garantirà al cittadino l’accesso veloce e sicuro a centinaia di servizi online. Basti pensare che, ancor prima del lancio effettivo della super password, ben 114 servizi Inps sono compatibili con Spid, 103 Inail e molti altri messi a disposizione via web da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Per esempio, con Spid sarà possibile riscattare la laurea con l’Inps, oppure fare richiesta degli assegni familiari, mentre con la stessa super password si potranno richiedere i bollettini all’Inail e pagare tributi locali. In merito l’Agenzia per l’Italia Digitale rende noto che tra le Regioni già pronte ad offrire i primi servizi con Spid ci sono la Liguria, il Piemonte, la Toscana, il Friuli Venezia Giulia, le Marche e l’Emilia Romagna.

One comment

  1. Il successo ed il rischio è nella gestione dei 3 livelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.