India, il governo chiede a Youtube di rimuovere il film sulla ragazza stuprata

Le autorità indiane stanno cercando in tutti modi di proibire la diffusione del filmato.

0

Il governo indiano sta facendo di tutto affinché la popolazione non visualizzi “Figlia dell’India”, il film realizzato da Leslee Udwin nel quale viene documentato lo stupro e l’uccisione  di una ragazza minorenne avvenuto nel 2012.  Il filmato contiene le forti dichiarazioni di uno dei cinque stupratori, il quale, non solo non si è pentito di quello che ha fatto, ma ha addossato alla ragazza le colpe della morte. Secondo l’uomo se non si fosse ribellata allo stupro non sarebbe stata uccisa.

Ebbene, soltanto ieri il governo indiano aveva proibito l’uscita del film nelle sale indiane. Oggi lo stesso governo avrebbe inviato una richiesta ufficiale a Youtube chiedendo che il film-documentario venga rimosso dai loro server. Nonostante i vari divieti, il video è già andato in onda nel canale della BBC.

Il padre della vittima ha dichiarato che ogni indiano dovrebbe vedere il film in questione, perché ciò che viene mostrato nel documentario è la pura verità e rappresenta la vita in India.

Rispondi o Commenta