Infermiera aggredita al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro

0

Sicilia, Ospedale Cannizzaro a Catania, questo è il luogo dove la scorsa notte un’infermiera ha subito un aggressione con calci e pugni da parte di un giovane mentre si trovava a svolgere il suo servizio al pronto soccorso.

Il ragazzo 28enne che si trovava nel nosocomio per degli accertamenti, all’improvviso senza nessun motivo apparente si è scagliato addosso all’infermiera, i medici del pronto soccorso sono subito intervenuti per difendere la donna, ma il ragazzo ha tentato di picchiare anche loro. La donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

Solamente l’intervento dei vigilantes è riuscito a placare il giovane, il quale è stato subito ammanettato fin quando sul posto non è intervenuta la polizia.

Anche il sindacato Fsi-Cni è voluto intervenire sulla vicenda, questo è quello che ha detto il portavoce Calogero Coniglio:

“I pronto soccorso sono diventati dei gironi infernali, gli infermieri iniziano a fare istanza di trasferimento in altri reparti per paura e tanti altri non vogliono prestarci servizio. Il direttore generale deve urgentemente raddoppiare la vigilanza come già abbiamo ottenuto il mese scorso al pronto soccorso del Vittorio Emanuele, e coordinarsi immediatamente con il questore – aggiunge – aumentando la vigilanza delle pattuglie nelle aree ospedaliere. Chiederemo incontro al questore per fare il punto della situazione”.

Rispondi o Commenta