Inps, pensioni: Dal primo agosto iniziano i primi rimborsi

Chi ha una pensione di 1.500 euro lordi al mese, avrà dall’inps un rimborso di 800 euro, con l’anno avvenire ci sarà anche un aumento di 42 euro mensili.

Questo è quanto riporta una circolare dell’Inps con relative istruzioni applicate all’articolo 1 del decreto 65, questo è quello che è riuscito a fare il Presidente del Consiglio Matteo Renzi mettendo una benda alla ferita aperta dalla sentenza della Consulta pensioni.

L’inps in una nota dice anche alle pensioni “che al momento della lavorazione risulteranno eliminate. Il pagamento delle spettanze agli aventi titolo sarà effettuato a domanda nei limiti della prescrizione”.

Via libera ai rimborsi quindi a partire dall’1 agosto. A incassare la cifra più alta saranno, come anticipato nelle scorse settimane, i percettori di pensioni appena al di sopra il tetto stabilito dal blocco, cioè circa 1500 loro. Per loro il “bonus” di agosto una tatum varrà 796 euro. Cifra destinata a scendere per importi pensionistici più alti, salvo poi azzerararsi a partire da assegni pari a si volte il minimo, circa 2880 euro. Al di là del bonus poi la pensione crescerà in modo permanente, anche se di poco. Pari a 25 euro in più al mese, che diventeranno 41 a partire dal 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.