Insonnia, assumere il latte di mucca munta di notte per combattere i disturbi del sonno

Per favorire il sonno il latte è proprio un ottimo alleato. A metterlo in evidenza sono stati i ricercatori dell’Uimyung Research Institute for Neuroscience, in Corea del Sud, in accordo con uno studio che è stato pubblicato sul ‘Journal of medicinal food‘.

In particolare, per combattere l’insonnia il latte deve essere particolare, ovverosia latte di mucca che deve essere munto nelle ore notturne in modo tale che sia ricco di melatonina ed anche di triptofano.

Questo perché la melatonina, che è un ormone naturale, aiuta a regolare il normale ciclo sonno-veglia, mentre il triptofano è un aminoacido che non solo è essenziale per nostro organismo, ma è anche in grado di essere convertito in melatonina ed in serotonina.

Gli studiosi, nel notare una migliore qualità del sonno negli anziani che bevevano latte munto al tramonto prima di tornare a dormire, attraverso la successiva sperimentazione animale, ed in particolare su gruppi di topi, hanno constatato che in effetti questo è in grado di produrre un ‘un effetto sedativo, ansiolitico, e di favorire il sonno in modo paragonabile alle benzodiazepine‘.

Gli effetti del latte su corpo e, nello specifico caso sul dormire agevolando e regolarizzando nello specifico il ciclo sonno-veglia, non presentano quindi una valenza che è soggettiva, ma che è oggettiva e pure scientifica sebbene bere il latte per molti inneschi il ricordo di quando si era bambini generando così un’associazione psicologica positiva che, in ogni caso, può essere d’aiuto e di conforto nel combattere l’insonnia che poi ci rende di pessimo umore al mattino.

“La quantità di triptofano e melatonina eccezionalmente ricche”. La melatonina è un ormone naturale che aiuta a regolare il ciclo sonno-veglia, e il triptofano è un aminoacido essenziale per l’organismo, che può essere convertito in serotonina e melatonina.”Il latte è stato a lungo conosciuto e utilizzato per favorire il sonno”, dicono i ricercatori sul ‘Journal of medicinal food’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.