Isis, Al-Karami lancia agghiacciante ultimatum a Sirte: ‘Consegnateci subito le vostre figlie’

0

Un agghiacciante ultimatum è stato lanciato ai cittadini di Sirte da parte di Hassan Al-Karami, il leader spirituale libico dell’Isis. ‘Consegnare le loro figlie ai combattenti che le sposeranno’. E’ questa la richiesta di Hassan Al-Karami dopo la proclamazione dell’emirato di Sirte durante un sermone del leader spirituale che è noto e conosciuto pure con il soprannome di Abou Moaweya.

Ma non finisce qui visto che Hassan Al-Karami ha anche dichiarato che ‘decapiteremo i ribelli dell’opposizione dopo la preghiera del venerdì’ in linea con quella che è la linea dell’Isis di eliminare fisicamente tutti coloro che non stanno dalla loro parte con metodi e tecniche sanguinarie.

I jihadisti, non paghi tra l’altro di seminare orrore e terrore ogni volta al loro passaggio, sono inoltre molto attivi nella propaganda di natura economica come dimostra un sito in cui viene annunciato non solo il conio, ma anche la messa in circolazione di una sorta di valuta dell’Isis rappresentata da monete d’oro.

Drammatica è intanto la situazione in Siria dove l’Isis, dopo la proclamazione del Califfato avvenuta oramai più di un anno fa, ha ucciso oltre tremila persone in accordo con i dati che sono stati forniti dall’Ondus, l’Osservatorio nazionale per i diritti umani. Di questi solo 91 sono stati uccisi dall’Isis solo nell’ultimo mese con accuse di ogni tipo e spesso a dir poco pretestuose includendo pure quella di stregoneria. L’Isis, inoltre, non esita ad uccidere i componenti della sua stessa organizzazione se questi vengono considerati delle spie, ovverosia dei collaboratori con i gruppi rivali.

Rispondi o Commenta